Bonus per pannelli solari al posto dell’amianto

pannello solare montato su tetto

Bonus per pannelli solari al posto dell’amianto

Grazie al decreto FER 1 sarà possibile godere di maggiori bonus per rimpiazzare l’amianto con il fotovoltaico

 

 

 

Decreto FER: chi può accedere agli incentivi?

L’accesso al FER sarà regolato in base alla potenza. Dovranno partecipare a procedure pubbliche per la selezione dei progetti da iscrivere nei registri:

  • Impianti fotovoltaici di nuova costruzione o integralmente ricostruiti di potenza inferiore a 1 MW
  • Gli impianti che hanno subito interventi di potenziamento qualora la differenza tra la potenza dopo l’intervento e la potenza prima dell’intervento sia inferiore a 1 MW
  • Impianti fotovoltaici in rifacimento con potenza inferiore a 1 MW
  • Impianti fotovoltaici superiori a 1 MW per accedere a incentivi devono procedere ad un’asta

Sono esclusi dagli incentivi tutti gli impianti che hanno già ricevuto incentivi per l’installazione di metodo per produrre energia rinnovabile diversa dal fotovoltaico.

 

 

Quali sono le condizioni d’accesso per gli incentivi?

Per tutti gli impianti fotovoltaici sono richiesti i titoli di abilitazione alla costruzione e il preventivo per la connessione elettrica. Un altro requisito per accedere a incentivi per i pannelli solari è che devono essere realizzati con componenti di nuova costruzione e anche l’impianto stesso deve essere nuovo

 

Pannelli solari al posto dell’amianto?

Per l’installazione di pannelli fotovoltaici è prevista un incentivo per l’energia immessa in rete, invece se si sostituisce il tetto in amianto con pannelli solari ci sarà un incentivo anche per tutta l’energia prodotta per l’autoconsumo. In questo modo si potrà beneficiare di maggiori benefit derivanti dalle energie rinnovabili in termini di salvaguardia ambientale e in termini di risparmi in bolletta 

Si potrà accedere ai bandi dal 31 gennaio 2019 e saranno presenti 8 bandi per accedere a incentivi sul fotovoltaico. L’ultimo bando è previsto per il 31 maggio 2021. Gli utenti che presenteranno la richiesta saranno inseriti, dopo analisi del GSE, in una graduatoria.

Nota importante sarà che per ogni tipologia di impianto il decreto fissa inoltre i termini per l’entrata in esercizio, pena la revoca degli incentivi.

 

Per aggiornamenti su questo argomento invitiamo i nostri lettori a seguirci sulla nostra pagina facebook e sul nostro blog.